Buon anno

Capodanno è sempre un momento carico di aspettative, perchè si volta pagina non solo al calendario: si chiude un anno vecchio e uno nuovo si apre alla possibilità di rinnovamento e miglioramento.

Il nuovo anno, in genere, porta entusiasmo, voglia di novità e di fare.
Ma c’è anche chi vive l’arrivo del nuovo anno, carico di ansia e depressione per i sogni non realizzati.

gallucci psicologo torino

Il Capodanno, come il Natale, evidenzia il conflitto interiore tra la parte emotiva e quella razionale che vivono in noi: da un lato la speranza e il desiderio del cambiamento, dall'altro la constatazione che poco o nulla è cambiato.

Non è quindi un caso che per molte persone il Capodanno diventi non un giorno qualunque, ma anche peggiore degli altri: una data convenzionale che, tra vestiti a festa, brindisi e partecipazione forzata, diventa triste, deprimente e vuota di senso.

Per evitare questi vissuti alcuni si rifiutano di festeggiare ritirandosi nella solitudine, altri si abbuffano e ubriacano fino all'alba o si tuffano in piazze affollate.

Per chi lo vuole, invece, il Capodanno può diventare un'occasione per riflettere sulla nostra attuale condizione psicologica, per fare una sorta di check-up sui livelli personale, relazionale, professionale della propria vita, su come e dove stiamo andando.
Non è solo questione di bilanci e buoni propositi, ma di soffermarsi in modo più consapevole sui propri vissuti emotivi e di festeggiare coniugando in modo più armonico la parte razionale con quella emotiva di noi stessi nei diversi ambiti della vita.

Come vanno le cose nel rapporto col partner, con i familiari e gli amici?
E con te stesso?
Come sono, ma soprattutto cosa puoi fare per trasformarle come vorresti?

Intanto, i miei migliori auguri per un Buon anno nuovo!

Se ti è piaciuto questo post e vuoi essere sempre aggiornato su argomenti che esplorano il benessere psicologico ed emotivo, puoi seguirmi sulla mia Pagina Facebook oppure scrivermi una email a pierluigi.gallucci@gmail.com