Tempo di vacanze

Ah l'estate...
Tempo di vacanze: al mare, in montagna, in città o a casa propria.
Tempo di "staccare" dal pilota automatico.

gallucci psicologo torino

Qualunque cosa si faccia, il tempo delle vacanze prevede ritmi diversi dal solito.
Durante le vacanze possiamo ricaricarci e riavvicinarci ai nostri bisogni più profondi di rilassamento e benessere.

Così come l'inizio dell'anno, l'estate, oltre al relax, può diventare una buona occasione per interrompere o cambiare qualche abitudine dannosa, per migliorare sè stessi o qualcosa nella propria vita.

Ti propongo alcuni suggerimenti.

Leggi di più
Leggere è sempre una buona abitudine e ha molti benefici: stimolarti mentalmente, aumentare le tue conoscenze e competenze, arricchire il tuo vocabolario, migliorare la concentrazione e la memoria.
In estate è più facile ritagliarsi un momento nell'arco della giornata per potersi dedicare a buone e sane letture.
Quindi no, Facebook e le riviste di gossip non contano ;-)

Coltiva un hobby
Un hobby è quella cosa che, mentre la fai, non ti accorgi del tempo che passa.
Sfrutta il tempo delle ferie per coltivare una nuova passione: dalla meditazione allo sport, dalle attività artistiche alle tecniche di rilassamento ...
Non sai da dove iniziare? Su wikipedia ho trovato una lista di possibili hobby a cui potresti dedicarti, c'è solo l'imbarazzo della scelta.
Qualsiasi sia l'attività che hai scelto, l'importante è che ti renda felice, rilassato, ti diverta.

Rispolvera i buoni proposti dell'anno nuovo
Sono già passati sette mesi dall'inizio del nuovo anno e se ti eri dato degli obiettivi da raggiungere, forse è ora di verificare a che punto siamo.
Tempo fa ne avevo già scritto su come si definiscono gli obiettivi e gli errori da evitare.

Riscopri il contatto con la natura
Le nostre giornate sono spesso così frenetiche, ritmate dagli impegni e dai doveri della quotidianità. Siamo sempre di fretta, immersi nei nostri cellulari, social network, email da leggere...
Il colori e i suoni del mare, della montagna o anche di un parco cittadino possono essere invece un'ottima occasione per riprendere il proprio tempo "naturale", rilassarsi e ritrovarsi.

Il mio invito è quindi che il periodo delle vacanze sia dunque il tempo del soffermarsi sul qui e ora, su di sè, sulle proprie emozioni.
Sia il momento per ricavarsi uno spazio personale, fermarsi e chiedersi "Come sto?", "Cosa posso fare per me?".

Intanto buone vacanze!
Ci vediamo a settembre.

Se ti è piaciuto questo post e vuoi essere sempre aggiornato su argomenti che esplorano il benessere psicologico ed emotivo, puoi seguirmi sulla mia Pagina Facebook oppure scrivermi una email a pierluigi.gallucci@gmail.com